Stato dell’open data in Italia e qualità dei dataset

Pubblicato il: Giovedì 23 Ottobre 2014

Sono online gli ultimi dati, aggiornati ad ottobre 2014, sullo stato dell’open data in Italia. La quantità di dataset rilasciati è in continua crescita, come del resto il numero di enti che hanno stanno provando ad avviare progetti open data per valorizzare e favorire il riuso dei dati prodotti.
 
Anche per quest’ultimo aggiornamento la metodologia di rilevazione e classificazione del livello di riusabilità dei dataset è rimasta invariata, nonostante alcuni importanti elementi di novità che nel frattempo (nel periodo che va dall’ultima rilevazione di giugno 2014 ad oggi) si sono registrati, tra cui – probabilmente il più significativo – la pubblicazione delle nuove Linee guida nazionali per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico (luglio 2014).
 
Proprio per allineare la modalità di rilevazione alle ultime Linee guida e cercare di mettere maggiormente in evidenza aspetti di qualità sui dataset rilasciati e sui cataloghi stessi, dati.gov.it intende arricchire la metodologia utilizzata fino ad oggi, un passaggio obbligato dal cambiamento di contesto e dai nuovi strumenti disponibili.
 
Migliorare la metodologia, ma farlo attraverso un percorso inclusivo. Per questo vi rimandiamo alla comunità Open Government di Innovatori PA, in questo spazio di discussione aperto a tutti proviamo ad aggregare suggerimenti, indicazioni, critiche e più in generale qualsiasi tipo di contributo utile per un’evoluzione sostanziale del modello. A seguire i contributi e le considerazioni più condivise saranno integrate e utilizzate negli aggiornamenti successivi dell’infografica.