soldipubblici.gov.it, naviga tra i dati della spesa della pubblica amministrazione

Pubblicato il: Martedì 20 Gennaio 2015

Lanciato dall’Agenzia per l’Italia digitale, in collaborazione con la Banca d’Italia, soldipubblici.gov.it vuole promuovere e migliorare l’accesso e la comprensione dei cittadini sui dati della spesa della Pubblica Amministrazione, in un’ottica di maggiore trasparenza e partecipazione.
 

La piattaforma
Gli obiettivi di soldipubblici.gov.it sono chiari sin dalla sua tagline “quanto, chi e cosa”: sul sito infatti è possibile visualizzare – con una interfaccia semplice e intuitiva - i dati dei pagamenti delle regioni, delle aziende sanitarie regionali, delle province e dei comuni, aggiornamenti al mese precedente. soldipubblici.gov.it si basa su un motore di ricerca semantico che è in grado di associare ente a voce di pagamento e fornire agli utenti l’importo speso per il mese corrente, l’andamento della spesa annuale e a una serie di indicatori utili ad analizzare il dato nel suo contesto e a comprendere le logiche di gestione del patrimonio pubblico.
 

I dati
I dati che alimentano la piattaforma soldipubblici.gov.it sono tratti dal sistema SIOPE (Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici), sistema di rilevazione telematica degli incassi e dei pagamenti effettuati dai tesorieri di tutte le amministrazioni pubbliche, che nasce dalla collaborazione tra la Ragioneria Generale dello Stato, la Banca d'Italia e l'ISTAT. Alla pagina Sviluppatori di soldipubblici.gov.it è possibile scaricare i dati in formato aperto con licenza CC-BY 3.0.
 

Prossimi sviluppi
soldipubblici.gov.it è stato pubblicato in versione beta nel dicembre 2014 e continua ad essere aggiornato con nuove funzioni, le prossime tappe del progetto – si legge sul sito – riguarderanno la progressiva estensione dei criteri di ricerca, visualizzazione ed analisi dei dati e implementato il progressivo allargamento degli Enti all’intera Pubblica amministrazione.
 
Maggiori info su: www.governo.it