Interoperabilità semantica attraverso i LOD

Pubblicato il: Giovedì 02 Agosto 2012

Disponibile on line, per la consultazione pubblica, il documento Linee guida per l’interoperabilità semantica attraverso i Linked Open Data, testo redatto da un gruppo di lavoro della Commissione di Coordinamento SPC.
 
Nel testo viene presentato uno studio su standard e tecnologie necessarie per l’implementazione di un modello di interoperabilità semantica basata sul paradigma dei Linked Open Data (LOD), quindi la possibilità di collegare in maniera esplicita - e liberamente - tra loro, informazioni provenienti anche da fonti diverse, un lavoro di arricchimento dei dati in grado di far aumentare esponenzialmente la qualità delle informazioni disponibili.
 
L’obiettivo prioritario del testo presentato è quello di favorire l’allineamento del framework d’interoperabilità italiano a quello europeo entro il 2013, obiettivo fissato dall’Agenda Digitale Europea. Nelle Linee guida vengono forniti i riferimenti utili per le amministrazioni che intendono sviluppare modelli di interoperabilità semantica basata sui LOD, inoltre, sulla base di esperienze già note (nazionali e internazionali) è stato definito uno specifico approccio metodologico strutturato in sette fasi distinte. Altri aspetti interessanti contenuti nel documento sono rappresentati  dalle indicazioni fornite sulle tecnologie e gli strumenti adatti a supportare la metodologia proposta e dall’analisi degli aspetti legali (licenze d’uso) e di business legati al modello dei LOD.
 
La consultazione è aperta a esperti di interoperabilità semantica e rappresentati di pubbliche amministrazioni, sarà possibile inviare il proprio contributo entro il 20 settembre 2012. Per quanto riguarda le modalità di invio, i contributi dovranno essere inoltrati attraverso l’indirizzo di posta elettronica spcdata@digitpa.gov.it indicando nell’oggetto “Consultazione pubblica Interoperabiltà Semantica e Open Data”.
 
Fonte: DigitPA