I dati aperti sulle prestazioni sanitarie della Regione Lazio

Pubblicato il: Martedì 23 Luglio 2013

I dati regionali del SIAS (Sistema Informativo Assistenza Specialistica) sulle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, sulle attività di consultorio materno-infantile, sulle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio, etc. sono ora disponibili in formato rielaborabile e rilasciati con licenza libera che ne consente il riuso per ogni tipo di finalità.
 
La banca dati regionale comprende i dati trasmessi da strutture pubbliche e private accreditate, sono sei i dataset al momento rilasciati, dati molto interessanti anche per via della scarsità - a livello nazionale – di dati afferenti all’ambito sanitario e rilasciati come dati aperti. 
 
L’elenco dei dataset:

  • Volume di prestazioni per branca specialistica e tipologia di struttura
  • Volume di prestazioni per branca specialistica e ASL di erogazione
  • Volume di prestazioni per branca specialistica e struttura erogatrice (Aziende)
  • Volume per APA – PAC e Asl di erogazione
  • Volume per APA – PAC e struttura erogatrice (Aziende)
  • Distribuzione dei volumi di prestazioni per singolo codice e struttura erogatrice

 
I dataset sono forniti in formato XLS (excel) e CSV (comma-separated values), quindi in formato machine-readable, e licenziati attraverso la Italian Open Data License 2.0 (la licenza attribution per i dati in formato aperto della Pubblica Amministrazione).
 
Oltre al rilascio dei dataset molto interessante è l’applicazione web-based per l’esplorazione dei dati: OpenSalute. Attraverso questa applicazione è possibile filtrare le strutture sanitarie erogatrici della prestazione specialistica che si sta cercando, con tre percorsi di navigazione previsti è possibile visualizzare e scegliere rapidamente la struttura sanitaria di cui si ha bisogno.
 
I dataset rilasciati sono sicuramente molto importanti, probabilmente i dati sanitari si collocano tra le tipologie di informazioni dal maggior potenziale d’impatto in termini di trasparenza e sviluppo di nuovi servizi, considerata anche e soprattutto la centralità del settore sanitario all’interno dei sistemi regionali.
 
Fonte: http://www.asplazio.it/opendata/index_opendata.php