Monitoraggio

In questa sezione sono disponibili le risorse utili per a valutare lo stato dell’implementazione della politiche di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico attraverso i dati aperti.

Schede descrittive delle basi di dati di interesse nazionale

Per ciascuna Base di dati di interesse nazionale (individuate dall’articolo 60 del Codice dell’Amministrazione Digitale e da altre normative vigenti) e per ciascuna base di dati equiparabile a quelle di interesse nazionale, le schede descrittive forniscono informazioni di carattere generale sulle basi dati seguendo i principali metadati obbligatori previsti dal profilo di metadatazione nazionale DCAT-AP_IT. Ciascuna scheda informativa è anche disponibile in formato standard machine-readable RDF (nelle sue tre principali serializzazioni – RDF/Turtle, RDF/XML e JSON-LD).

Vai alla pagina

 

Indagine sul grado di maturità degli open data e sullo stato di attuazione della direttiva PSI

L’Agenzia per l’Italia Digitale, in qualità di centro di competenza nazionale in tema di open data, partecipa alla rilevazione sullo stato di implementazione della Direttiva europea sul Riutilizzo dell'Informazione del settore pubblico (Direttiva PSI), anche in vista della sua prossima revisione prevista per il mese di luglio 2018. A tal fine, attraverso il portale nazionale dati.gov.it, è stata avviata l'“Indagine sul grado di maturità degli open data e sullo stato di attuazione della direttiva PSI” aperta alla partecipazione di tutte le amministrazioni e conclusa il 1° giugno scorso.

Vai al report

 

Rapporto Annuale sulla Disponibilità di banche dati pubbliche in formato aperto e Paniere dinamico di dataset

Il Rapporto Annuale sulla Disponibilità di banche dati pubbliche in formato aperto 2016 e Paniere dinamico di dataset rispondono all’esigenza di dare contenuto quantitativo all'indicatore di risultato definito nell'Accordo di Partenariato 2014-2020, rappresentano il punto di riferimento per l'esposizione dello stato del processo di valorizzazione dei dati in formato aperto previsto dall'articolo 52 del CAD e costituiscono uno degli elementi volti a definire il contesto del monitoraggio relativo all’implementazione della direttiva PSI Italia.

Vai alla pagina