La Legge regionale del Lazio sui dati aperti

La Regione Lazio si è dotata di una legge regionale in materia di dati aperti, l’Amministrazione si appresta a rendere disponibili  e accessibili i dati pubblici prodotti dalla Regione e dagli enti controllati.
 
Si tratta del testo unificato di due proposte di legge, oltre alla messa a disposizione dei dati, la Regione si impegna con questo testo a programmare percorsi di formazione e a stimolare lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali legate al riutilizzo dei dati pubblici (anche attraverso la concessione di finanziamenti e contributi). Altro punto saliente, all’articolo 9, è la proposizione annuale di un concorso di idee, uno strumento per richiamare proposte progettuali creative basate sulle informazioni messe a disposizione. Inoltre, la legge sancisce che i dati messi a disposizione dovranno essere resi disponibili attraverso una piattaforma - ad hoc - che consenta l’accesso a cataloghi di dati e applicazioni.
 

[…] 2. Le persone fisiche e giuridiche hanno diritto di accedere e riutilizzare, anche per finalità commerciali, i dati pubblici con i limiti di cui al presente articolo. Le persone fisiche e giuridiche possono altresì richiedere la pubblicazione di dati pubblici non ancora presenti sulla piattaforma tecnologica di cui al comma 1; […]

 
Dopo il Piemonte, un’altra Amministrazione regionale punta decisa sulla leva dell’open data, attraverso una legge, per accrescere il livello di trasparenza amministrativa e per stimolare nuove iniziative di imprenditoria.